domenica 22 luglio 2012

una tettoia o un bacio (non so)

Adesso
che siamo fatti di pioggia,
di passi e saltelli al ritmo di gocce, 
io vengo a ripararmi sotto il tuo ruvido mento
e poi
coi capelli ti asciugo.

3 commenti:

elena petulia ha detto...

E' bellissima

Laura ha detto...

Grazie davvero, Elena!

(E la pioggia mi mancava, forse ;-)

Berny ha detto...

:)